AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DI CANDIDATURE FINALIZZATE ALLA SELEZIONE DEL

 

DIRETTORE DI M9 – MUSEO DEL NOVECENTO

 POLO CULTURALE MULTIMEDIALE

 

 

PREMESSE

 

  • La Fondazione di Venezia è una fondazione di origine bancaria costituita nel 1992 a seguito della cosiddetta legge Amato (218/1990), che portò alla privatizzazione delle Casse di Risparmio e delle Banche del Monte.

     

  • La Fondazione di Venezia è un ente privato, senza finalità di lucro, volto al miglioramento della qualità della vita e alla promozione sociale e culturale della collettività veneziana.

     

  • Fin dalle sue origini la Fondazione, in adempimento alle norme fondanti, opera in settori profondamente connessi alla struttura economica e sociale del territorio di riferimento. L’articolo 3 dello Statuto ai commi 1 e 2 recita:

    «1. Scopo della Fondazione è la promozione della società civile e del capitale umano, nella dimensione storica, sociale, economica e culturale di Venezia e delle sue proiezioni.

    2. Per il raggiungimento di tale scopo, la Fondazione indirizza le proprie attività istituzionali in Italia e all’estero a fini di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico preminentemente nel campo dei processi formativi, di ricerca e culturali, e comunque nei settori dell'educazione, istruzione e formazione, della ricerca scientifica e tecnologica, dell’arte, attività e beni culturali. Essa può altresì indirizzare le proprie attività istituzionali negli altri settori ammessi di cui all’art.1, comma 1, lett c bis), del D. Lgs. 153/99. La Fondazione assicura una equilibrata destinazione delle risorse con preferenza ai settori a maggiore rilevanza sociale».

     

  • Tra le iniziative assunte dalla Fondazione di Venezia vi è l’istituzione e realizzazione a Venezia (anche a mezzo di proprie società e/o enti strumentali) di un museo dedicato alla storia del Novecento denominato "M9 – Museo del Novecento.

     

  • Con delibera del 26 maggio 2017 il Consiglio di Amministrazione della Fondazione di Venezia ha costituito un Comitato Scientifico con funzione di indirizzo e rappresentanza per lo sviluppo dei contenuti di “M9 - Museo del Novecento”.

     

  • M9 è un distretto di innovazione tecnologica, per la cultura, il retail, eventi artistici e di intrattenimento, posizionato strategicamente, all’interno del Comune di Venezia, nel centro di Mestre.

     

  • M9 – Museo del Novecento è il museo di narrazione, immersivo e multimediale, che la Fondazione si è impegnata a realizzare in virtù dell’Accordo di Programma siglato dalla Fondazione di Venezia, dalla Regione del Veneto dal Comune di Venezia, dalla Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici del Veneto, dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Venezia e Laguna il 15 dicembre 2009 e che verrà inaugurato il 1 dicembre del 2018.

    L’esposizione permanente del museo è basata su una collezione digitale e sull’utilizzo di tecnologie espositive all’avanguardia. I contenuti multimediali dell’esposizione permanente provengono dai principali archivi italiani pubblici e privati.

 

  • Le esposizioni temporanee, che saranno realizzate in un’ala dedicata dell’Immobile adibito ad ospitare il polo museale, saranno oggetto sia di produzione diretta di M9 che di produzione in partnership con altre realtà museali nazionali e internazionali e potranno anche essere noleggiate sul mercato internazionale. Le esposizioni temporanee dovranno saper dialogare in modo sinergico con l’esposizione permanente”.    

     

  • La Fondazione intende raccogliere con il presente avviso pubblico candidature autorevoli e referenziate per la selezione della figura del Direttore di “M9-Museo del Novecento”.

 

 

Art 1 (Oggetto della selezione)

 

1. La Fondazione di Venezia, di seguito denominata “Fondazione”, indice, in qualità di committente del progetto M9, un avviso pubblico per la raccolta di candidature finalizzata al conferimento dell’incarico di Direttore del “Museo del Novecento”.

 

2. Il Direttore svolge, nell’ambito delle direttive e degli indirizzi impartiti dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione, funzioni di impulso e proposta in merito agli obiettivi e ai programmi culturali e scientifici di M9 gestendo lo sviluppo del progetto culturale e scientifico di M9.

 

Di seguito sono indicate, senza pretesa di esaustività, alcune fra le principali funzioni assegnate al Direttore:

 

a) programma, indirizza, coordina e monitora tutte le attività culturali e scientifiche di M9, ivi inclusa l’organizzazione di mostre
     ed esposizioni, nonché di studio, valorizzazione, comunicazione e promozione del patrimonio museale;

 

b) cura il progetto culturale di M9, facendone un luogo vitale, inclusivo, capace di promuovere lo sviluppo della cultura;

 

c) assicura elevati standard qualitativi nella gestione e nella comunicazione, nell’innovazione didattica e tecnologica, favorendo
     la partecipazione attiva degli utenti e garantendo effettive esperienze di conoscenza;

 

d) dirige il personale del museo, stabilendone i programmi formativi e curandone la selezione;

 

e) propone iniziative di divulgazione, educazione, formazione e ricerca legate all’esposizioni permanente e alle mostre
     temporanee;

 

        

Art 2 (Requisiti)

 

1.       Per accedere alla selezione è richiesto:

           a) requisiti generali:

                - conoscenza, scritta e parlata, della lingua italiana e inglese;

                - insussistenza di condanne penali anche non definitive per reati che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, il
                   conferimento dell’incarico;

                - insussistenza di destituzioni, licenziamenti o dispense dall’impiego presso amministrazioni pubbliche o soggetti privati;

                          

            b) titolo di studio: laurea specialistica o magistrale, ovvero, diploma di laurea conseguito secondo l'ordinamento didattico
                  previgente al regolamento di cui al decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3
                 novembre 1999, n. 509, ovvero titolo di studio equivalente conseguito all’estero;

                          

            c) esperienza professionale: particolare e comprovata qualificazione professionale in materia di direzione museale,
                dimostrata dalla sussistenza di uno o più dei seguenti requisiti:

                - avere ricoperto funzioni direttive, per almeno un triennio, in musei pubblici e privati, in Italia o all’estero;

                - essere in possesso di una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione
                   universitaria e post universitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate, per almeno
                   un triennio, presso musei pubblici e privati, in Italia o all’estero;

                - aver maturato significative esperienze in ambito curatoriale, editoriale, televisivo, musicale e nell’organizzazione di
                   eventi culturali.

 

       

Art 3 (Presentazione delle domande)

 

1. Gli interessati a partecipare alla selezione devono presentare la propria candidatura entro le ore 11.00 del giorno venerdì
     8  giugno 2018
.

 

2. Le candidature potranno essere inviate in formato Word/PDF esclusivamente cliccando sul pulsante INVIA
   CANDIDATURA posto in alto del presente avviso
, il quale costituisce l’unica modalità per la ricezione delle
     application
.

 

3. La candidatura dovrà essere composta da:

      

     - Domanda di partecipazione, sottoscritta dal candidato in forma semplice e con allegata fotocopia di un documento
        d’identità del sottoscrittore, che dovrà contenere tutte le dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietà,
        rese dall’interessato sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, di seguito indicate:

                - cognome e nome

                - data e luogo di nascita

                - residenza

                - codice fiscale

                - dichiarazione del possesso dei requisiti generali di cui all’art. 2.1.a del presente avviso.

               

I dati dichiarati saranno verificati prima della formalizzazione dell’incarico.

                 

- Breve lettera di motivazione (max 1000 parole) redatta in Italiano e in Inglese.

                 

- Curriculum vitae, debitamente datato e sottoscritto, completo di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai
   sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali, di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e
   contenente tutte le indicazioni utili a valutare la formazione, i titoli e le attività professionali svolte dal candidato.

                

Non saranno valutate le domande incomplete o prive di curriculum vitae.

 

        

Art 4 (Commissione)

 

 

1. Ai fini dello svolgimento della selezione sarà nominata dal Consiglio di Amministrazione della
     Fondazioneun’apposita commissione di valutazione, composta da un minimo di tre a un massimo di cinque membri individuati tra
     esperti nel settore della gestione di musei e istituzioni culturali.

 

       

Art 5 (Lavori della commissione)

 

 

1. I candidati, ammessi alla selezione in base alla verifica del possesso dei requisiti di cui all’articolo 1, sono esaminati e valutati dalla
     commissione, secondo i seguenti criteri:

               a) titoli:

              1) titoli di studio aggiuntivi rispetto a quelli previsti nei requisiti di partecipazione di cui all’articolo 1 (dottorato di ricerca,
              diploma di master e/o corsi di specializzazione) conseguiti in Italia o all’estero in materie attinenti la tutela, la gestione e la
              valorizzazione del patrimonio culturale;

              2) pubblicazioni e/o altri riconoscimenti scientifici in materie attinenti la tutela, la gestione e la valorizzazione del patrimonio
              culturale;

 

              

              b) esperienza professionale, maturata in Italia e/o all’estero:

             1) specifica esperienza professionale documentata di direzione e/o gestione di musei e/o poli culturali, comprendente
                  pianificazione delle attività, gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali;

             2) complessità delle attività e/o delle strutture gestite e risultati conseguiti;

             3) specifica competenza attinente l’utilizzo delle tecnologie in ambito museale;

             4) esperienza nell’ideazione e nell’implementazione di progetti di comunicazione;

             5) esperienza nell’ideazione e nell’implementazione di progetti di fund raising;

             6) esperienza di gestione di consigli di amministrazione e/o comitati scientifici;

             7) esperienza nella predisposizione e attuazione di accordi con soggetti pubblici e privati;

 

 

             

             c) ulteriori competenze:

            1) conoscenza del patrimonio culturale italiano;

            2) conoscenza dell’organizzazione del sistema amministrativo italiano.

 

        

            2. La commissione, esaminate le domande pervenute, seleziona, sulla base dei curricula e delle lettere di motivazione, fino a un
                 massimo di 5 candidati e li convoca per un colloquio presso la sede della Fondazione di Venezia, individuando una terna di
                 candidati da sottoporre al Consiglio di Amministrazione.

        

            3. Ai Candidati ammessi all’ultima fase della selezione potrà essere richiesta la presentazione di un elaborato (massimo cinque
                 cartelle dattiloscritte), che illustri le prospettive di sviluppo di M9 – Museo Del Novecento e le possibili azioni da porre in
                 essere per il raggiungimento degli obiettivi di crescita dello stesso.

        

            4. L’individuazione del candidato cui conferire l’incarico è operata in piena autonomia dal Consiglio di Amministrazione, sulla
                 base dell’analisi condotta dalla commissione e del giudizio finale da questa espresso, nell’ambito della terna di cui al comma
                 2 del presente articolo.

        

            5. Il Consiglio di Amministrazione si riserva la facoltà di esaminare ulteriori candidature qualora nessuna di quelle incluse nella
                 terna sia ritenuta, a suo insindacabile giudizio, soddisfacente.

        

            6. Il candidato prescelto riceverà comunicazione, mediante lettera raccomandata ovvero a mezzo posta elettronica certificata,
                 con indicazione de termine per la presentazione dei documenti richiesti per la stipula del contratto di lavoro.

 

 

      

Art 6 (Durata del rapporto di lavoro, disciplina e trattamento economico)

 

1. Il rapporto di lavoro, a tempo pieno e con carattere di esclusività, ha durata di tre anni con possibilità di rinnovo. L’assunzione dell’incarico è prevista idealmente entro il 1 dicembre 2018.

2. È previsto un periodo di prova di sei mesi.

3. Al Direttore spetta un compenso annuo lordo pari a euro 100.000,00 (euro centomila,00).

4. La sede di lavoro è quella del Museo M9, Mestre

5. È preferibile l’assunzione della residenza nel Comune di Venezia

 

       

Art 7 (Informativa trattamento dati personali

 

I dati personali acquisiti saranno trattati anche con mezzi elettronici esclusivamente per le finalità connesse alla presente

procedura, ovvero per dare esecuzione agli obblighi di legge, nel rispetto del d.lgs 196/2003.

 

      

Art 8 (Svolgimento e conclusione della selezione)

 

1. La Fondazione di Venezia si avvarrà dei servizi di PRAXI S.p.A., società di consulenza specializzata nella ricerca e selezione di

     profili Executive, la quale effettuerà il primo esame delle candidature su base documentale.

 

2. La procedura si concluderà entro il 30 giugno 2018. La commissione può chiedere, ove risultasse necessario per motivate

     esigenze istruttorie legate ai suoi lavori, una proroga di detto termine.

 

3. La presente procedura di selezione non costituisce impegno ad affidare l’incarico da parte della Fondazione che pertanto si
     riserva  la facoltà di non dare corso alla copertura della posizione in assenza di candidati ritenuti in possesso delle caratteristiche
     ricercate, ovvero di prorogare, sospendere, modificare o revocare, in qualsiasi momento e a suo insindacabile giudizio, la presente
     procedura di selezione.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

PUBLIC NOTICE FOR THE COLLECTION OF APPLICATIONS OF CANDIDATES FOR THE SELECTION OF THE

 

DIRECTOR OF “M9 – MUSEO DEL NOVECENTO”

CULTURAL MULTIMEDIA CENTRE

 

 

INTRODUCTION

 

  • The Fondazione di Venezia is a foundation of banking origin established in 1992 following the so-called Amato Law (218/1990), which led to the privatisation of the Casse di Risparmio banks and the Banche del Monte.

     

  • The Fondazione di Venezia is a private, non-profit organisation, aimed at improving the quality of life and the social and cultural promotion of the Venetian community.

     

  • Since its establishment, the Fondazione di Venezia, in compliance with the founding regulations, operates in sectors deeply connected to the economic and social structures of the reference territory. Art. 3 of the Statute in paragraphs 1 and 2 reads:

    “1. The purpose of the Foundation is the promotion of civil society and human capital, in the historical, social, economic and cultural dimension of Venice and its projections.

    2. To achieve this goal, the Foundation directs its institutional activities in Italy and abroad for purposes of social utility and the promotion of economic development, primarily in the field of training, research and cultural processes and, in any case, in the fields of education, training, scientific and technological research, art, and cultural activities and heritage. It may also carry out its institutional activities in the other admitted sectors referred to in Art.1, paragraph 1, letter c bis), of Legislative Decree No. 153/99. The Foundation ensures a balanced allocation of resources with preference for the most important social sectors.”

     

  • Among the initiatives taken on by the Fondazione di Venezia is the establishment and accomplishment in Venice (also through its own companies and/or instrumental bodies) of a museum dedicated to the history of the twentieth century called “M9 – Museo del Novecento”.

     

  • By a resolution of 26 May 2017, the Board of Directors of the Fondazione di Venezia set up a Scientific Committee with address and representation function for the development of the contents of M9 – Museo del Novecento.

     

  • M9 is a district of technological innovation, for culture, retail, artistic and entertainment events, strategically located within the Municipality of Venice, in the centre of Mestre.

     

  • M9 – Museo del Novecento is a museum of storytelling, immersive and multimedia, which the Foundation has undertaken to implement, under the Programme Agreement signed by the Fondazione di Venezia, the Veneto Region, the Municipality of Venice, the Regional Directorate for the Cultural Heritage and Landscape of Veneto, and the Superintendency for the Architectural and Landscape of Venice and the Lagoon on 15 December 2009, and which will be inaugurated on 1 December 2018.

     

    The permanent exhibition of the museum is based on the use of a digital collection and the use of cutting-edge exhibition technologies. The multimedia contents of the permanent exhibition come from the main Italian public and private archives.

     

  • The temporary exhibitions, which will be set up in a dedicated wing of the building that hosts the museum, will be the object of both direct production of M9 and production in partnership with other national and international museums, and may also be hired out on the international market. Temporary exhibitions must be able to communicate in synergy with the permanent exhibitions.    

     

  • The Foundation intends to collect, with the present public notice for candidates, authoritative and referenced applications for the selection of the figure of Director of M9-Museo del Novecento.

 

 

Art. 1 (Object of the Selection)

1. The Fondazione di Venezia, hereinafter referred to as the “Foundation”, calls, as promoter of the M9 project, a public
 announcement for the collection of applications of candidates aimed at the conferment of the appointment of Director of “M9 – 
 Museo del Novecento”

2. The Director will carry out, within the directives and the guidelines given by the Board of Directors of the Foundation, driving
force and proposal functions regarding the objectives and cultural and scientific programmes of M9, managing the development of the cultural and scientific project of M9.

 

Below are indicated, without claiming to be exhaustive, some of the main functions assigned to the Director, who will:

a) programme, direct, coordinate and monitor all the cultural and scientific activities of M9, including the organisation of
     exhibitions, as well as the study, enhancement, communication and promotion of the museum heritage;

b) take care of the cultural project of M9, making it a vital place capable of promoting the development of culture;

c) guarantee high quality standards in management, communication and educational and technological innovation, favouring the
     active participation of users and ensuring effective experiences of knowledge;

d) manage museum staff, establishing their training programmes and taking care of their selection;

e) propose initiatives of diffusion, education, training and research linked to both the permanent exhibition and temporary
     exhibitions.

 

Art. 2 (Requisites)

1. To access the selection, the following requisites are required:

      a) general requisites:

          - Written and spoken knowledge of Italian and English;

          - Non-existence of criminal convictions even if not definitive for crimes that prevent, according to the current provisions, the
             conferment of the assignment;

          - Non-existence of dismissals or dispensations from employment with public administrations or private subjects.

      b) Educational qualifications: specialist or Master’s Degree, Bachelor’s Degree obtained according to the educational system
           previous to the regulation referred to in Decree No. 509, of the Italian Ministry of the University and Scientific and
           Technological Research of 3 November 1999, or equivalent qualification obtained abroad.

      c) Professional experience: particular and proven professional qualification in the field of museum management, demonstrated
           by the existence of one or more of the following requisites:

           - To have held managerial duties, for at least three years, in public and private museums, in Italy and abroad;

           - To have particular professional, cultural and scientific specialisation based on university and post-graduate training, scientific
              publications and concrete work experience, for at least three years, in public and private museums, in Italy or abroad;

           - To have gained significant experience in the organisation of curatorial, editorial, television, music and cultural events.

 

Art. 3 (Submission of applications)

1. Candidates interested in taking part in the selection must submit their application by 11.00 am on Friday 8 June 2018.

2. Applications shall be sent in Word/PDF format exclusively by clicking the button on top of the page of this notice, which is the
     only way to receive applications.

3. The application must be composed of:

     - Application for participation, signed by the applicant in simple form and with attached copy of an identity document of the
        subscriber, which must contain all the declarations in lieu of certification and notarial deed, made by the interested party
        under his/her own responsibility, pursuant to Presidential Decree No. 445 of 28 December 2000, and indicated below:

  • Name and Surname
  • Date and Place of Birth
  • Residence
  • Declaration of possession of the general requisites pursuant to Art. 2.1.a of this notice

         The declared data will be verified before the formalisation of the assignment.

  • Short letter of motivation (max. 1,000 words) written in both Italian and English
  • Curriculum Vitae, duly dated and signed, complete with authorisation for the processing of personal data pursuant to the Code regarding the protection of personal data, as per Legislative Decree No. 196 of 30 June 2003, and containing all the information needed to evaluate the training, qualifications and professional activities carried out by the candidate.

 

Applications incomplete or without curriculum vitae will not be evaluated.

 

Art. 4 (Evaluation Commission)

 

1. For the purposes of the selection process, a special Evaluation Commission will be appointed by the Board of Directors of the
     Foundation, comprising a minimum of three and a maximum of five members identified among experts in the field of museum
     cultural institution management.

 

Art 5 (Work of the Commission)

 

1. Candidates admitted to the selection based on verification of possession of the requirements referred to in Art. 1 shall be
     examined and evaluated by the Commission, according to the following criteria:

               a) Qualifications:

               1) Additional educational qualifications compared to those set out in the participation requisites referred to in Art. 1
                (research doctorate, master’s degree and/or specialisation courses) obtained in Italy or abroad pertaining to the protection,
                management and the enhancement of cultural heritage

                2) publications and/or other scientific awards in matters pertaining to the protection, management and the enhancement of
                cultural heritage

 

                b) Professional experience, gained in Italy and/or abroad:

                1) specific documented professional experience and/or management of museums and/or cultural centres, including activity
                     planning, and management of human, financial and instrumental resources;

                2) complexity of the activities and/or structures managed and results achieved;

                3) specific competence concerning the use of technologies in the museum environment;

                4) experience in the conception and implementation of communication projects;

                5) experience in the conception and implementation of fund-raising projects;

                6) management experience of boards of directors and/or scientific commissions;

                7) experience in the preparation and implementation of agreements with public and private entities.

 

 

                c) Further competences:

               1) Knowledge of Italian cultural heritage

               2) Knowledge of the organisation of the Italian administrative system

 

               2. The Commission, after examining the applications received, will select, based on the curricula and the letters of
                    motivation,  up to a maximum of 5 candidates and will convene them for an interview at the Fondazione di Venezia, then 
                    identifying three candidates to be submitted to the Board of directors.

               3. Candidates admitted to the last selection phase may be required to submit a paper (maximum five typewritten pages),
                    which illustrates the development prospects of M9 – Museo Del Novecento and the possible actions to be taken to achieve
                    growth objectives of the museum.

               4. The identification of the candidate to be appointed will be carried out independently by the Board of Directors, based on
                     the analysis carried out by the Commission and its final judgement, within the framework referred to in paragraph 2 of
                     this Article.

               5. The Board of Directors reserves the right to examine further applications if none of those included in the set is considered,
                     at its sole discretion, satisfactory.

               6. The successful candidate will receive communication, by registered letter or certified e-mail, with indication of the
                     deadline for the presentation of the documents required for the stipulation of the employment contract.

 

 

 

 

Art. 6 (Duration of the employment relationship, discipline and economic treatment)

 

1. The fulltime and exclusivity work relationship has a duration of three years with the possibility of renewal. The appointment is ideally expected to be completed by 1 December 2018.

2. A six-month trial period is foreseen.

3. The Director is entitled to a gross annual salary of €100,000 (One Hundred Thousand Euros).

4. The place of work is that of the M9 – Museo del Novecento, Mestre, Italy.

5. It is preferable to take up residence in the Municipality of Venice.

 

Art. 7 (Information on personal data processing)

 

The personal data acquired will also be processed electronically only for the purposes related to this procedure, or to implement the legal obligations, in compliance with Legislative Decree No. 196/2003.

 

Art. 8 (Selection process and conclusion)

 

1. The Fondazione di Venezia will be supported by PRAXI S.p.A., a Consulting Firm specialised in the search and selection of
     Executive profiles, who will perform the first examination of the candidates on a documental basis.

2. The procedure will be completed by 30 June 2018. The Commission may request, where necessary for motivated preliminary
      inquiries related to its work, an extension of said term.

3. This selection procedure does not constitute a commitment to entrust the appointment by the Foundation, which therefore
      reserves the right not to proceed with the coverage of the position in the absence of candidates deemed to possess the
      characteristics sought, or to extend, suspend, modify or withdraw, at any time and at its sole discretion, the present selection
      procedure.

 

  

 

Rif. ES10586

 

Per candidarsi a questa posizione cliccare INVIA CANDIDATURA e seguire le indicazioni fornite.  
Praxi (Aut. MLPS 13/I/0003868/03.04), nel rispetto del proprio codice etico professionale ed in adempimento alle leggi 903/77 e 125/91, conduce i processi di selezione del personale perseguendo la parità tra lavoratrici e lavoratori.   
Praxi garantisce i diritti previsti dalla normativa sulla Privacy e precisa che utilizzerà le informazioni ricevute ai soli fini di reclutamento e selezione del personale.  
L'informativa ex Dlgs n.196/03 (privacy) è consultabile su altra parte del sito.